Home > Avere cura della fragilità: per un nuovo umanesimo politico

Avere cura della fragilità:
per un nuovo umanesimo politico

Data di inizio: 27 Agosto 2020

Data di termine: 30 Agosto 2020

AGIRE POLITICAMENTE
Coordinamento di cattolici democratici

Avere cura della fragilità: per un nuovo umanesimo politico
Seminario di formazione
(Fraterna Domus di Assisi, 27-30 agosto 2020)

“Avere cura della fragilità” è il titolo di un paragrafo dell’esortazione apostolica Evangelii gaudium (209-216).
Papa Francesco si riferiva ai più fragili della Terra, ai più deboli, a quelli che rimangono indietro, ai meno dotati… Ma ora, la pandemia ha rivelato, alla nostra distratta consapevolezza, la strutturale vulnerabilità della stessa condizione umana e della casa comune, affidata alle nostre fragili mani. Fragile, anzi fallimentare è apparsa l’impalcatura capitalista che condiziona i processi economici e finanziari; evidente, la debolezza della politica nazionale ed europea.
L’associazione Agire politicamente, condividendo la premura del Santo Padre, intende proporre “la cura della fragilità”, come impegno prioritario di riprogettazione della convivenza sociale, per la costruzione di un nuovo umanesimo politico.

Giovedì 27
Ore 16.00 Introduzione ai lavori:
L’umanesimo della cura nella società tecnocratica
Lino Prenna, coordinatore nazionale di Agire politicamente
I Salmi della fragilità: “Che cosa è mai l’uomo perché di lui ti ricordi,
il figlio dell’uomo perché te ne curi?” (Sal 8,5).
Le meditazioni e i canti: Battista A. Pansa, biblista e parroco
Luciano Carli, medico e musicista

Venerdì 28
Ore 9.00 Meditazione e canto (don Battista e Luciano)
10.00 “Questa economia uccide”: un nuovo modello di sviluppo
Francesco Gesualdi, coordinatore Centro Nuovo Modello di Sviluppo, Pisa
16.00 La medicina: arte della cura
Luciano Carli e Ferdinando Longo, medici
I luoghi della fragilità:Incontro con
Francesca Di Maolo, avvocato, presidente dell’Istituo Serafico di Assisi

Sabato 29
Ore 9.00 Meditazione e canto (don Battista e Luciano)
10.00 Movimento e istituzione: i giovani e la politica come progetto
Mattia Bongiovanni, presidente Associazione culturale R/esistenza
Marco Livignani, presidente Associazione Prospettive future
Domenico Rogante, studente universitario di Medicina
Francesca Vagniluca, componente l’Assemblea nazionale del PD
16.00 La fragilità della politica nella società dell’incertezza
Pierluigi Castagnetti, presidente Fondazione “Persona Comunità Democrazia”

Domenica 30
Ore 9.00 Meditazione e canto (don Battista e Luciano)
10.00 Le religioni per la cura della casa comune
Ambrogio Bongiovanni, docente nella Pontificia Università Gregoriana
Indicazioni conclusive:
Una parola sul referendum costituzionale
Pier Giorgio Maiardi, vice coordinatore nazionale di Agire politicamente
Il nuovo popolarismo come umanesimo politico
Lino Prenna
12.30 Celebrazione eucaristica

Note organizzative
La Fraterna Domus di Assisi, situata in via E. Berlinguer, nei pressi della basilica di Santa Maria degli Angeli, è una struttura moderna, dotata di 40 camere, sala conferenze, ascensore, climatizzatore … Come albergo, ha adottato tutte le misure imposte
dall’emergenza sanitaria ed esige che anche gli ospiti le rispettino.
Prevediamo non più di 30 partecipanti al seminario.
La quota complessiva di partecipazione è di 260,00 € a persona. I giovani contribuiranno per metà della quota; l’altra metà sarà integrata dall’Associazione.
Assisi è raggiungibile anche in treno, sulla linea Foligno-Terontola.

Per informazioni e prenotazioni
Pier Giorgio Maiardi, pgmaiardi@gmail.com, cell. 333.2159157
Lino Prenna, linoprenna@gmail.com, cell. 349.3187158