Home > La Rete > Chi è in Rete > CASA DELLA SOLIDARIETA’ / Quarrata (PT)

CASA DELLA SOLIDARIETA’ / Quarrata (PT)

1. Breve storia
Dalla Lettera agli amici per la costituzione della Casa della Solidarietà (Quarrata, ottobre 1991)

Cari amici, dal confronto d’insoddisfazioni, esigenze e sogni e dalla scoperta di motivazioni e speranze comuni, è nato questo progetto: sperimentare un modo di vivere insieme, diverso dai modelli che abbiamo intorno e che ci aiuti a mantenere la coerenza necessaria tra la nostra fede e la nostra vita quotidiana.
Vi scriviamo, perché una serie di coincidenze favorevoli ci ha consentito di avviare concretamente l’esperienza – la decennale esperienza nella Rete Radiè Resch e l’approfondimento realizzato ormai da vari anni, con le periodiche soste di Arturo Paoli a Quarrata – ci hanno convinto a creare “la Casa della Solidarietà”.
Vogliamo darne comunicazione agli amici per proseguire eventualmente anche con altri, con chi si riconoscerà nelle stesse nostre aspettative e speranze, il cammino intrapreso.
Pensiamo a momenti comunitari tra noi (lavoro, preghiera, mensa), ad un aiuto reciproco, ad un confronto sulle scelte educative e di vita.
Sogniamo anche spazi e tempi di aggregazione e integrazione con la realtà sociale del posto, vorremmo divenire punto di riferimento per singoli, associazioni e gruppi informali, e in questo senso pensiamo ai rapporti NORD/SUD del mondo, alla pace, ai giovani, all’ambiente, come terreno privilegiato di intervento.
Abbiamo steso il nostro progetto confrontando le nostre motivazioni e trovando finalità e mete comuni, cercando di concretizzare obiettivi e attività a breve scadenza.
Crediamo sia venuto il momento di uscire dal mugugno e dalla troppa prudenza. Il mondo sarà anche come noi lo facciamo a partire da singoli atti concreti.

Mariella, Sergio, Patrizia, Annalia, Rosella, Antonio, Moreno, Stefano, Gianna, Paolo, Gianni, Claudia, Carlo, Paolo, Fabiano, Gabriele, Rossana, Giuseppe, Alberto, Giovanna.

2. Aspetti istituzionali
L’associazione “Casa della solidarietà” onlus si è costituita nel 1992. Ha uno statuto e sono organi dell’associazione: l’assemblea generale dei soci, il presidente.
La vita dell’associazione è di fatto gestita in modo collegiale dai soci che liberamente propongono attività sempre collegate a quelle descritte nella lettera di presentazione oppure dallo statuto.

3. Finalità prevalenti
Dall’art.3 dello Statuto: l’associazione ha per scopo principale quello di promuovere un modello di vita ispirato alla solidarietà fraterna con particolare attenzione al Sud del mondo. Per il raggiungimento degli obiettivi le attività dell’associazione sono: la gestione della casa che sarà adibita ad accoglienza e convivenza di persone; l’appoggio e l’ospitalità a corsi e seminari, dibattiti, conferenze, momenti di spiritualità, testimonianze di persone originarie o rientrate da paesi del terzo mondo; la presenza di residenti nella casa, autosufficienti dal punto di vista economico che non siano in contrasto con i fini dell’associazione.

4. Attività e strumenti
Negli ultimi anni si è ulteriormente intensificato l’impegno di collegarsi con i gruppi esistenti sul territorio.
Da circa 10 anni l’associazione partecipa ad una festa chiamata “Paese Aperto” dove collabora con altre associazioni del territorio e raccoglie fondi per l’attività.
Organizza insieme a Rete Radiè Resch l’annuale Marcia per la giustizia e la Casa è annualmente sede d’incontri formativi.

5. Referente
Mariella Borelli
E-Mail: casasolidarieta@rrrquarrata.it

[aggiornato al 1.11.2010]