Chartres (Francia), Labirinto della cattedrale (sec. XII)

PER UNA FRATERNITA’ CULTURALE:
UN APPELLO AI DISCEPOLI E AI SAGGI

Nel giugno scorso è stato presentato l’appello “Salvare la fraternità. Insieme”. Si tratta di un’iniziativa della Pontifica accademia per la vita, presieduta da mons. Paglia, e coordinata da Pierangelo Sequeri, Preside del Pontificio istituto teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del matrimonio e della famiglia. Il punto di riferimento è l’Enciclica “Fratelli tutti” della quale si intende raccogliere la sfida per la creazione di un clima di “fraternità intellettuale” che riabiliti il senso alto del “servizio” al quale sono chiamati i professionisti della cultura: teologi e intellettuali. I contenuti e il senso di questo documento, che ci richiama ad un impellente bisogno delle nostre società, ci viene presentato dal prof. Grillo, che ringraziamo per la sua disponibilità e amicizia. [V]

** ** ** 

Andrea Grillo

Sicuramente molto si è riflettuto, nel gruppo che ha steso l’Appello [1], sulla “forma” da adottare per consentire alle parole di essere comprese, considerate e valutate.

La difficoltà di uscire da un gergo Più volte, lungo le pagine, emerge questa “coscienza infelice” di una teologia che rischia di “parlare solo di sé e a se stessa”. L’appello è così motivato da una “descrizione della condizione ecclesiale e culturale” su cui non si chiede di dire “sì” o “no” – di aderire come potrebbe accadere con una serie di tesi o di dichiarazioni – ma di confrontarsi.

Un dato di emergenza, posto autorevolmente dall’enciclica di papa Francesco sulla Fraternità e l’amicizia ...

Leggi tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici da parte nostra. [ info ]

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi