Home > In primo piano > BOSE

BOSE

[1.6.2020]  Per Bose questi sono i giorni della tribolazione e della prova.
La Chiesa universale, la Chiesa italiana, il cammino ecumenico, la ricerca liturgica,  la lectio divina (che vuol dire la centralità della Parola), i molti che negli oltre cinquant’anni di vita della comunità sono passati e spesso tornati a Bose e nelle altre fraternità (Assisi, Cellole, Ostuni, Civitella), tutti dobbiamo molto a questa realtà frutto del Concilio e al suo fondatore Enzo Bianchi.

Di fronte a quanto di poco comprensibile sta accadendo alla e nella Comunità, si viene presi da molti sentimenti contrastanti e da un forte sconcerto, acuito in particolare per una scarsa trasparenza informativa che non sembra giovare a una presa di coscienza del Popolo di Dio.

Superato il turbamento iniziale, la ragione ci aiuta a tenere in primo piano il senso di gratitudine per il cammino di Chiesa che quanto si vive a Bose ci lascia intravvedere. Un futuro possibile, che intercetta nel profondo i segni dei tempi (non la moda del tempo), che anticipa – come è proprio di chi nella Chiesa vuole essere segno del “già e non ancora” – linguaggi e pratiche che dovrebbero farsi strada per consentire alla Chiesa di ritornare a parlare alle future generazioni.

Speriamo che l’atto di sofferta obbedienza compiuto da Bianchi e dai suoi tre confratelli possa riportare serenità a Bose. Certo è che in mancanza di precise informazioni non può non preoccupare quanto si legge nel comunicato del 26 maggio in questo passaggio:
“Con lettera del Segretario di Stato al Priore e alla Comunità, inoltre, la Santa Sede ha tracciato un cammino di avvenire e di speranza, indicando le linee portanti di un processo di rinnovamento, che confidiamo infonderà rinnovato slancio alla nostra vita monastica ed ecumenica”.
Forse almeno il testo di questa lettera potrebbe/dovrebbe essere reso pubblico.
Anche dopo la “Lettera agli amici” che i fratelli e le sorelle di Bose hanno postato il 19 giugno (v. sotto), crediamo resti sempre valido l’auspicio della pubblicazione della Lettera del Segretario di Stato di cui si parla nel comunicato di Bose del 26 maggio. 

Intanto, ci sembra utile continuare a considerare quanto fino ad ora conosciamo e a proporre i commenti che possono essere di aiuto al formarsi un’opinione e per mantenere viva la nostra vicinanza. (V)
[intro aggiornata il 23.6.2020]

A) DOCUMENTAZIONE [1]
Dicembre 2019Un tempo di grazia e di ascolto
(Comunicato di Bose sulla Visita apostolica in corso)

26 maggio 2020Speranza nella prova
(Comunicato di Bose sugli esiti della Visita apostolica)

27 maggio 2020Comunicato ufficiale di fr. Enzo Bianchi

1 giugno 2020Il nostro cammino
(Comunicato di Bose che annuncia l’accettazione delle disposizioni del Decreto della Santa Sede del 13 maggio 2020)

19 giugno 2020Non siamo migliori
(“Lettera agli amici”. Un testo onesto, umile e sofferto con il quale si forniscono alcune informazioni ed elementi di comprensione su quanto accaduto)

B) DOCUMENTAZIONE [2]
Settembre 2011 – Vita fraterna, antidoto a una Chiesa depressa (intervista a E. Bianchi a cura di V. Prisciandaro, “Jesus”, n 9/2011)
(Un’ampia intervista sulla realtà e sulla vita di Bose)

30 novembre 2014 Lettera agli amici
(Il testo informa sulla visita fraterna, secondo la tradizione monastica, voluta da Bianchi come priore, pur essendo “Bose una comunità nuova, non appartenente a un ordine o a una congregazione”)

6-26 gennaio 2017Comunicato del fondatore Enzo Bianchi
(Un duplice testo con il quale si comunicano le dimissioni di Bianchi da priore e l’elezione del nuovo priore, Manicardi)

27 gennaio 2017Comunicato del priore, Luciano Manicardi 

28 gennaio 2017 Chi porta il peso
(Articolo di Enzo Banchi per “L’Osservatore Romano” nel quale si presenta l’avvenuta successione)

11 novembre 2018Lettera di papa Francesco al fondatore del monastero di Bose in occasione del cinquantesimo anniversario della comunità monastica

C) UNA REGOLA PER LA VITA
Commento alla Regola di Bose del priore Luciano Manicardi 

D) ALCUNI COMMENTI (in ordine di data)
Nicolas Senèze, Bianchi costretto a lasciare Bose (“La Croix” , 27.5.2020)
Luigi Bettazzi, Bianchi fa bene a chiedere le prove (A. Corlazzoli in “il Fatto Quotidiano”, 28.5.2020)
Alberto Simoni, Interrogarsi, guardando a Bose dal di fuori (“Koinonia-forum”, 29.5.2020)
Bartolomeo Sorge, Accetta questa croce (L. Moia in “Avvenire”, 29.5.2020)
P. Ruggieri – R. La Valle, Opinioni contratsanti: la curia ha voluto normalizzare, nessun intento punitivo (A. Corlazzoli in “il Fatto Quotidiano”, 30.5.2020)
P. Boffa Sandalina – M. Marchiori, Adesso occorre chiarezza (P. Guabello in “La Stampa”- Piemonte, 1.6.2020)
Lidia Maggi, Perchè mi è cara Bose (“www.finesettimana.org”, 1.6.2020)
Luigi Accattoli, E’ necessario conoscere il decreto su Bose (“il blog di L.A., 4.6.2020)
Anedeo Cencini, Intrvista di A. Corlazzoli (“il Fatto Quotidiamo”, 8.6.2020)
Luigi Accattoli, Bose chiede perdono – Enzo Bianchi ancora chiede perchè (“il blog di L.A., 25.6.2020)

E) BOSE NELLA CHIESA. QUESTIONI, INTERROGATIVI E GRATITUDINE (in ordine alfabetico per autore)
Autori Vari, Restituzione per Bose [Lettera aperta a papa Francesco] (“settimananews”, 22.6.2020)
Ugo Basso, Riconoscenza e speranza  (“Il Gallo”, luglio-agosto 2020)
Massimo Faggioli
, La Comunità di Bose: banco di prova per nuove comunità e movimenti (“La Croix International”, 10.6.2020)
Franco Ferrari, Pensando a Bos e alla Chiesa (10 giugno 2020)
Fulvio Ferrario
, L’autorità nella Chiesa, le forme e i rischi (“Riforma”, 12.6.2020)
Andrea Grillo
, Autorità e libertà all’eccesso: generazione monastica e il caso Bose (blog “come se non”, 7.6.2020)
Luciano Guerzoni
, Bose, un “bene comune” ecclesiale (“Adista”, 5.6.2020)
Marie-Lucile Kubacki
, I fondatori e la spinosa questione del passaggio di potere (“La Vie”, 29.5.2020)
Ghislain Lafont, Un conflitto tra Santi (“Munera” / blog Des moines et des hommes, 11.6.2020)
Andrea Lebra, Bose: non riesco a capire… (“settimananews”, 12.6.2020)
Pierluigi Mele, Il caso Bose. Intervista a Riccardo Larini (blog “Confini”, 3..6.2020)
Alberto Melloni, Dietro il “mistero” di Bose (“la Repubblica”, 28.5.2020)
Claudio Monge, Poche soluzioni alternative per uscire dall’impasse Bose! (dal profilo facebook, 4.6.2020)
Lorenzo Prezzi, Bose: verso la soluzione (“Settimananews”, 4.6.2020)
Alberto Simoni, Bose dopo Bose. Leggendo l’intervista di Larini (“Koinoni-forum”, n. 567/8.6.2020)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *